In questo sito Web utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso del cookie.

E' il camuno Maurizio Sbrilli a svettare tra le Auto Storiche. La prima manche della Malegno Ossimo Borno, vede il pilota della Chevron BC2000 nella classica assoluta e del 2° Raggruppamento del Trofeo Vallecamonica Classic.

Il pilota camuno, protagonista dei campionati italiani per auto storiche in salita, fa la voce grossa nella prima manche della gara di casa.
Al volante della Chevron BC2000 segna il miglior crono tra le auto storiche, con il tempo di 4'45"11, superando di 1"13 il milanese Andrea Fiume, secondo assoluto e primo del 3° Raggruppamento.

Terzo tempo per il lecchese Emanuele Aralla, che con la Formula Renault Jpe Europa stoppa i cronometri sul 4'51"09 a 5"98 dal leader, ma primo tra le monoposto del 5° Raggruppamento.

Buono il tempo di 4'53"61 del bresciano Tiziano Romano, quarto assoluto e primo del quarto raggruppamento con la Bogani Sport Nazionale Sn2500, ultimo a restare in scia ed entro i dieci secondi di ritardo da Sbrilli, con un prototipo più datato.

Secondo tra le monoposto del 5° Raggruppamento è il biellese Roberto Buratti, che con il crono di 5'04"03 porta la Van Diemen RF 79 al quinto posto assoluto. ventisei i classificati dopo la prima manche, registrando il ritiro di Armeni con la Porsche 911.

altosole.pngbim.pngborno.pngcividate.pngcmvc.pnglozio.pngmalegno.pngossimo.pngprovincia.pngregione.png