In questo sito Web utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso del cookie.

Alla fine gli organizzatori non ce l'hanno fatta a decidere se qualcuno era stato più bravo di altri e così il concorso dal titolo “Una corsa nella leggenda” ha visto tutti premiati.

La 45a Malegno-Ossimo-Borno è di Christian Merli
Secondo Tosini, battaglia per il terzo posto, alla fine la spunta Macario. Gara 2 è stata disturbata dall’acqua.
A dirla tutta, Christian Merli avrebbe battuto il record di Alex Caffi già nella seconda salita di prove di sabato 12 settembre. Lo dice la telemetria. Peccato che lo spegnimento della sua Osella gli abbia fatto perdere qualche secondo prezioso.

L’Unimog di Alex Caffi alla Dakar, apripista alla Malegno-Ossimo-Borno. Tanta curiosità tra il pubblico presente
Non è il suo habitat naturale perché preferisce pietre e deserti, ma grazie alla sinergia che quest’anno si è creata tra Aci Brescia e Squadra Corse Angelo Caffi, ecco che si è voluto aggiungere un ulteriore momento di spettacolo nei momenti che precedono il via delle due manche di gara del 45° Trofeo Vallecamonica.

Nonostante un piccolo problema nella seconda salita di prova,Christian Merli resta grande favorito in Vallecamonica
I primi a salire nella seconda salita di prova sono stati i piloti delle storiche. E si è capito fin da subito che il via alle 14.00, sotto un caldo sole, avrebbe cambiato le prestazioni. Tutti hanno confermato che l’asfalto garantiva grip e quindi si poteva osare di più.

alpori.pngbaldini.pngcador.pngcaffigomme.pngeviking.pngfranciacorta.pngfreem.pngfrusconi.pngimpi.pngrn1.pngsanigen.pngsigma.pngsuperti.pngventuri.png
altosole.pngbim.pngborno.pngcividate.pngcmvc.pnglozio.pngmalegno.pngossimo.pngprovincia.pngregione.png